calendario

Dicembre 2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

archivio

Tot. visite contenuti : 515155

Sondaggi

Vota il sito
 












 23 visitatori online
Concorso Decontra 2018 PDF Stampa E-mail

 

 

 




Il concorso è valevole per la statistica UIF 2018. Il tema di quest'anno è "Il mare ed il suo mondo". Si chiede di rappresentare il mare e tutto ciò che lo riguarda, la sua bellezza, il lavoro e la presenza dell'uomo, ecc, sia in Italia che all'estero. Il concorso scade il 16 settembre. La premiazione ci sarà il 30 settembre 2018 a Montesilvano (PE) presso l'Hotel Sole, insieme ad eventi vari e al concorso in estemporanea che si terrà il giorno stesso. La premiazione dell'estemporanea ci sarà il 1° dicembre presso l'Aurum di Pescara.

 

Scarica il Bando del Concorso

Scarica il modulo di Iscrizione al Concorso

 
Festa di Sant'Andrea - Maurizio D'Arcangelo PDF Stampa E-mail

 

 

 

La festa di sant'Andrea è la tradizionale festa con la quale la marineria di Pescara festeggia il proprio santo protettore: Sant’Andrea Apostolo La tradizione risale al 1867 quando a Castellammare Adriatico nella zona del borgo marino- vicino al porto ed al fiume fu costruita una chiesa dedicata proprio a Sant’Andrea Apostolo, protettore dei pescatori. Da quello stesso anno ed in tutti gli anni seguenti, la marineria ha celebrato il santo con una processione, che ha la caratteristica di svolgersi in mare. Alle nove della mattina dell'ultima domenica di luglio si celebra una messa dedicata al santo nella parrocchia di Sant'Andrea. Dopo la celebrazione della funzione, la statua del santo viene fatta uscire dalla chiesa e viene accompagnata da un corteo che si avvia verso il porto, dove aspetta una flottiglia di barche decorate a festa: tra queste, ne viene scelta una che diventa l'ammiraglia, avendo l'onore ed il compito di portare la statua del santo. La statua del santo viene adagiata sull'ammiraglia dove si trovano anche il parroco, i rappresentanti dei pescatori e le autorità. A questo punto inizia la vera e propria processione che si svolge in mare: la processione avanza costeggiando la spiaggia ed arriva fino all'altezza di Montesilvano dove viene gettata una corona d'alloro per ricordare i caduti in mare. A questo punto, la flottiglia rientra in porto. La consuetudine vuole che non si possa fare il bagno in mare se non dopo aver partecipato alla processione. La festa prende luogo ancora nell'area dell'antico borgo marinaro e si svolge nella sponda settentrionale del fiume I festeggiamenti si protraggono per le notti di tutto il week-end che precede la processione e coinvolgono decine di migliaia di persone.

 

Vai alla galleria

 
Il primo Maggio a Pescara - Alessandra Leone e Marco Dell’Elce PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 14 Maggio 2018 10:39

 

 

 

«8 ore di lavoro, 8 di svago, 8 per dormire» era lo slogan coniato in Australia nel 1855 e condiviso da gran parte del movimento sindacale del primo Novecento, che aprì la strada a rivendicazioni generali sulle pesanti condizioni di lavoro e alla ricerca di un giorno, appunto il Primo maggio, in cui tutti i lavoratori potessero incontrarsi per esercitare una forma di lotta e affermare la propria autonomia. Certo, oggigiorno siamo lontani dal ricordo delle motivazioni che spinsero alle battaglie fatte dai lavoratori per ottenere il diritto alle “tre 8”. Queste rivendicazioni, purtroppo, furono sempre bagnate dal sangue: dal massacro di Haymarket a Chicago nel 1886 fino al maggio 1947, a Portella della Ginestra (PA), dove la mafia sparò sui lavoratori festanti uccidendone 11. A Pescara Marco ed io ci siamo intrufolati, invece, fra la folla di giovani e meno giovani in attesa del concerto del I° Maggio in Piazza Salotto. E’ stata un’impresa quasi ardua, a volte agevolata dalla disponibilità e dall’allegria contagiosa dei ragazzi che ci hanno permesso non solo di fotografare ma anche di farsi fotografare. Fra balli improvvisati, movimenti inconsulti e qualche lattina che iniziava ad essere di troppo, siamo riusciti a cogliere alcuni momento di allegria e spensieratezza, pur nel convinto desiderio, nei presenti, di poter manifestare la loro rabbia ed impotenza per la ricerca o la riconquista di un lavoro che è, ormai, quasi un miraggio.

Alessandra Leone e Marco Dell’Elce

 

Vai alla galleria

Guarda il Video

Ultimo aggiornamento Mercoledì 16 Maggio 2018 13:58
 
TROFEO NAZIONALE DIGITALECIRCOLI UIF 2018 PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 02 Maggio 2018 09:26

 

Oggetto: Verbale giuria del VI° TROFEO NAZIONALE DIGITALE UIF 2018 avente per tema “IL CONTROLUCE” riservato ai circoli UIF

 

In data 17 PRILE 2018 presso la sede del Gruppo Fotografico “La Genziana” in Via Lago di Capestrano, 72 Pescara alle ore 18.00 si è riunita la giuria composta dai Sigg. Buzzelli Antonio, Poggiali Rossella, Quieti Laura, D’Arcangelo Maurizio e Scannella Roberto per la valutazione delle opere giunte inerenti al concorso in oggetto.

Si passa alla votazione per l’elezione del presidente e viene eletto all’unanimità il sig.Buzzelli Antonio, funge da segretario il sig. Dell’Elce Marco La giuria ha proceduto nel seguente modo: ogni giurato ha valutato la singola foto di ogni circolo dando ad ognuna di esse una valutazione da 1 a 10 con un minimo di 30 punti per l’ammissione. Di conseguenza il circolo con il maggior numero di foto ammesse è risultato il vincitore. In caso di parità del numero delle opere ammesse si è passato alla somma dei punteggi di ogni singola foto. La sommatoria maggiore ha decretato il vincitore.

La giuria concordando sull’elevato contenuto artistico delle opere pervenute e a seguito di quanto suesposto ha deciso di assegnare i premi stabiliti nel seguente modo:

 

Premio: TROFEO NAZIONALE DIGITALECIRCOLI UIF 2018 al gruppo fotografico:

 

Circolo fotografico DIGIT ART in foto (Taggia) Foto ammesse 10 punti 341

 

Circoli segnalati

C.F. LA MELA VERDE Mallare (Sv) Foto ammesse 7 punti 261

Gruppo Fot. MAJA PELIGNA Sulmona Sez.A Foto ammesse 8 punti 250

 

Risultati altri circoli

FOTOCINECLUB SAMBENEDETTO Sez.B Foto ammesse7 punti 239

G.F. SCARLINESE Bagno di Gavorrano (Gr) Foto ammesse 7 punti 238

Circolo Fot. SAONENSIS Savona Foto ammesse 7 punti 233

CF FOTOLUPO di Montelupo Fior. (Fi) Sez.A Foto ammesse 7 punti 227

CF TORRIA (Im) Sez.B Foto ammesse 7 punti 220

CF MAJA PELIGNA Sulmona (Aq) Sez.B Foto ammesse 6 punti 210

CF EASY ABRUZZO Sulmona (Aq) Foto ammesse 6 punti 207

CF FOTOLUPO di Montelupo Fior. (Fi) Sez.B Foto ammesse 5 punti 181

FOTOCINECLUB SAMBENEDETTO Sez.A Foto ammesse 5 punti 161

CF TORRIA (Im) Sez.A Foto ammesse 5 punti 156

CF S. VINCENZO di S.Vincenzo (Li) Foto ammesse 4 punti 136

 

 

 

Vai alla galleria

Ultimo aggiornamento Lunedì 14 Maggio 2018 11:10
 
FESTIVAL DELL’ORIENTE A PESCARA PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 20 Aprile 2018 13:11

 

Colori, profumi, sapori, suoni si sono confusi e fusi inebriando le migliaia di visitatori incuriositi dalla prima edizione del festival dell’Oriente che si è tenuta a Pescara dal 6 all’8 aprile. Varcare l’ingresso della fiera è stato come oltrepassare il confine tra una metà e l’altra del mondo per immergersi in quella esotica molto spesso idealizzata che tuttavia si è resa tangibile tra gli stand degli espositori, nelle pietanze proposte, nei tanti spettacoli realizzati. Intercettare la multiculturalità è stato semplice, anche con un semplice sguardo: occhi negli occhi tra te e un indiano, tra lui e un giapponese, tra loro e un marocchino e così all’infinito nella grande ricchezza della diversità che si è condensata in un frammento temporale. Tra musiche, acrobati e balli incalzanti c’è stato anche chi è riuscito a terminare il suo mandala o a raccogliersi in meditazione o a praticare yoga mentre gli incensi inebriavano l’aria e le campane tibetane vibravano in intimo accordo con chi le faceva suonare. Ed una volta abbandonata quella festosa e caleidoscopica baraonda, ciascuno è rientrato nella propria routine consapevole che l’Oriente è molto di più di quello che immaginava e altro ancora rispetto all’esperienza appena conclusa. Le foto sono di Laura Quieti, Marcello Di Monte, Maurizio D’Arcangelo,Rossella Poggiali,Alfonso Maurizio, Remo Gieseke, Antonio Buzzelli, Mirabella Teresa, Scannella Roberto, Dell’Elce Marco.

Laura Quieti

 

Vai alla galleria

Ultimo aggiornamento Venerdì 20 Aprile 2018 13:53
 
Esito Concorso Fotografico "Il tempo e le donne" PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 09 Aprile 2018 15:37


La giuria, esaminati i lavori pervenuti, verificata attinenza e creatività al tema assegnato, concordando sull’elevato contenuto artistico delle 326 opere pervenute, dopo attenta analisi, ha espresso il risultato con la seguente modalità:          comparazione ad eliminazione successiva, e ha deciso di assegnare i premi stabiliti come segue:

(clicca qui per continuare a leggere)

Ultimo aggiornamento Martedì 10 Aprile 2018 12:58
 
MENZIONE D'ONORE FIAF PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 14 Marzo 2018 15:02

Ho l'onore e il piacere di comunicarvi che:

 

il  CONSIGLIO NAZIONALE FIAF ha assegnato AL GRUPPO FOTOGRAFICO "LA GENZIANA" il prestigioso riconoscimento MENZIONE D'ONORE FIAF per la XVI EDIZIONE DEL NOSTRO CONCORSO FOTOGRAFICO

NAZIONALE, "FOTOGRAFIA NATURALISTICA"

 

Nel ringraziare il Presidente Roberto Rossi e tutti i membri del Consiglio nazionale FIAF per questo alto riconoscimento, desidero condividere con voi tutti il piacere e la gioia per il raggiungimento di questo traguardo che premia la nostra professionalità , serietà e impegno nell'ambito della fotografia .

Grazie a tutti per il vostro apporto.

Il presidente

 

 

 

SCARICA LA MENZIONE

Ultimo aggiornamento Mercoledì 14 Marzo 2018 15:21
 
2° EDIZIONE CONCORSO FOTOGRAFICO E DI PITTURA "IL TEMPO E LE DONNE" PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 28 Febbraio 2018 09:10

Parte la seconda edizione del concorso fotografico, con patrocinio del Comune di Pescara e della U.I.F.-Unione Italiana Fotoamatori, in collaborazione con il Gruppo Fotografico La Genziana, dedicato al mondo femminile in tutti i suoi possibili aspetti: lavoro, vita familiare, svago, sport, impegno sociale, ecc.

Il concorso fotografico è valido per la statistica UIF 2018.
Quest'anno, oltre al concorso fotografico, viene lanciata anche la 1^ edizione del concorso di pittura, sempre con lo stesso tema.
In occasione dell'8 marzo prossimo ci sarà la conferenza stampa di presentazione del concorso presso Confcommercio Pescara, in Via Aldo Moro n. 1/3 alle ore 11:00.

Partecipare è facile, la partecipazione è gratuita ed aperta a tutti.

Sul bando trovate il regolamento del concorso e la scheda di partecipazione.
Scadenza del concorso 31 marzo 2018. Premiazione dei concorrenti il 19 aprile 2018 presso la Confcommercio di Pescara   SCARICA BANDOSCARICA SCHEDA DI PARTECIPAZIONE

Ultimo aggiornamento Lunedì 09 Aprile 2018 14:44
 
Comunicazione ai visitatori PDF Stampa E-mail

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente sulla base dei contributi dei collaboratori del gruppo fotografico e da persone esterne che ci danno la possibilità di arricchirlo. Pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della Legge n° 62 del 07/03/2001. Non ha fini di lucro ed esiste soltanto per dare la possibilità ai visitatori di ammirare materiale fotografico inerente a luoghi d’Abruzzo e non, ricorrenze paesane, tradizioni culturali ecc. e di far inserire dagli stessi tramite il web master immagini di genere vario ma sempre rivolte all’arricchimento culturale dello stesso. Se fra i testi e le immagini già pubblicate/i on-line, qualcuno ne costatasse la legittima paternità e non ne fosse stata fatta menzione alcuna in quanto a noi sconosciuta, ce lo segnali tempestivamente. Con altrettanta tempestività provvederemo ad eliminarle/i dalle nostre pagine, oppure le manterremo con la dovuta consensualità del proprietario.Visitate anche la nostra pagina Facebook: Gruppo Fotografico La Genziana.

 
Mostra al Maw - Tamashii no mori (il bosco dell'anima) di - Giovanni Sarrocco

Mostra al MAW – Tamashii no mori (il bosco dell'anima) ”Propongo qui in versione "ridotta" (7 scatti) il lavoro che sto presentando presso il MAW (Man Art Work) di Sulmona (dal 27 gennaio al 3 febbraio). Riporto il commento di Luca Del Monaco, fotografo di Sulmona che introduce la serie "Fugaci presenze umane si muovono attraverso forti contrasti e grafismi in un racconto a cavallo tra descrizione ed interpretazione, tra realtà e astrazione. Non la semplice registrazione di un istante ma la ricerca e la volontà di raccontare uno stato d'animo guidati solo dalle sensazioni e dalle emozioni del momento e del luogo. Un'indagine sulla materia, in questo caso il bosco, e le molteplici sensazioni che è capace di trasmettere." GUARDA LE IMMAGINI

 
Le Glorie di Scanno di - Laura Quieti

Le Glorie di Scanno. L’11 novembre, nell’aria autunnale che ormai si avvicina a grandi passi all’inverno, viene celebrata da più parti la festa di San Martino, in ricordo del cavaliere che tagliò in due il suo mantello per coprire un mendicante intirizzito dal freddo. La tradizione popolare vuole che, per questo motivo, quei giorni siano definiti come Estate di San Martino, dal momento che la calda luce radente di un tiepido sole concede gli ultimi sprazzi prima delle piogge e rende fiammanti i boschi. Anche quest’anno la tradizione non è venuta meno, consentendo di celebrare i riti nel migliore dei modi. A Scanno, in particolare, si rinnova un rituale legato ad antiche cerimonie celtiche e longobarde: sui colli circostanti il bel borgo montano vengono innalzate delle alte cataste di legno, le “Glorie”, che i giovani del paese distinti per contrade (Plaia, Cardella, Decontra di San Martino) iniziano a costruire dal mese di ottobre. La vigilia della festa è il momento più intenso, in cui viene terminata la costruzione di ciascuna Gloria. In equilibrio sui tronchi serrati ci si inerpica per raggiungere la cima e inserire frasche e ceppi utili per la combustione. Sfidando la legge della gravità, i pazienti costruttori restano anche ore nella stessa posizione per issare tutto il necessario. Da basso altri contradaioli provvedono ai beni di conforto, non lesinando accoglienza ai visitatori. Passano le ore e gli animi si accendono prima ancora della vera combustione. Canti canzonatori verso le altre contrade, risate e complicità non sottraggono l’attenzione verso l’attività in essere. Tutto deve essere preciso, tutto ruota nell’attesa del fuoco che, in contemporanea, illuminerà i tre colli di Scanno. Si inizia a chiamare il tempo mentre il buio viene rischiarato solo dalle luci del paese sottostante. E poi, al via, il fragoroso incendio di ciascuna Gloria illumina la scena mentre i contradaioli osservano attenti l’andamento della combustione. La magia delle fiamme incanta il pubblico, nell’attesa che termini il rogo per portare il “palancone” in paese dove si riuniranno tutti per continuare i festeggiamenti fino al giorno dopo. Laura Quieti. GUARDA LE IMMAGINI.

 
La storia si fa teatro di - Paolo Di Menna

La storia che si fa teatro, la cattura del feroce condottiero normanno da parte dei cittadini di Prezza, prende vita nel cortile dell’Annunziata affollato da spettatori. La storia prende avvio dal Becattini narratore come un racconto al figlio, un padre che narra di questo condottiero normanno che aveva saccheggiato e sottratto poderi in ogni dove ed era giunto a Prezza pronto a mettere le mani sul castello, animato dalla sua sete di conquista. Ma il terribile Malmozzetto non aveva fatto i conti con l’astuzia e la forza del popolo prezzano. Ebbene il condottiero, era sì assetato di potere ma anche di amor carnale tanto da non riuscire a resistere al fascino femminile. Sotto i suoi occhi infatti era finita la bella contessa di Sansonesca. Di qui l’arguta decisione del conte di Prezza di concordare in un incotro d’amore, tra sua sorella e il condottiero, per incastrare il temibile tiranno. Malmozzetto cade così nel tranello e nelle mani del conte di Prezza e per lui la condanna di prigionia nelle segrete di quel castello che tanto desiderava.Una manifestazione fortemente voluta dal Comune di Prezza, dal sindaco Marianna Scoccia che hanno intercettato in “Malmozzetto” uno spettacolo per trasmettere la storia e le leggende del bel borgo e la sua promozione oltre il territorio peligno. N° Patrocinio UIF-DIG/11-2017AQ/77 GUARDA LE IMMAGINI

 
Foto premiate e segnalate XVI° C.F.N. 2017 Grupo Fotografico La Genziana

Con la riunione della giuria tenutasi il giorno 7 ottobre presso la Riserva del Lago di Penne e con la scelta delle foto vincitrici ,si è conclusa la parte più significativa del nostro concorso, ormai giunto alla XVI edizione. Il prossimo 21 c.m. nel corso di una piacevole serata, presso il CEA (Centro Educazione Ambientale) loc. Collalto di Penne , verranno premiati i vincitori e al termine , già si penserà alla prossima edizione . Come presidente del Gruppo Fotografico la Genziana, anche se abbiamo avuto un calo dei partecipanti, sono soddisfatto dei risultati ottenuti. Le foto, esaminate dalle due giurie molto qualificate, hanno presentato un ottimo livello tecnico ed artistico ed in alcune di esse si intravvede una nuova tendenza di fare fotografia. Alcuni di voi probabilmente,scorrendo la tabella riepilogativa ,forse resteranno un po’ delusi dai risultati, questo però non dovrà inteso come una rinuncia alla partecipazione ai concorsi successivi ma, dovrà essere un incentivo a rivedere e migliorare le proprie conoscenze in merito. Grazie a tutti voi della partecipazione e complimenti ai vincitori. Il Presidente Antonio Buzzelli LEGGI IL VERBALE LEGGI LA STATISTICA GUARDA LE IMMAGINI

 
Foto Premiate - Segnalate - Ammesse - Premio Decontra 2017 E-mail

Premio Decontra 2017 Concorso a tema fisso "Accade in città" Il 18 settembre scorso è scaduto il termine per partecipare al concorso a tema fisso della VII edizione del Premio Decontra. Il tema di quest'anno è stato "Accade in città". Hanno partecipato al concorso n. 37 concorrenti da tutta Italia per un totale di n. 148 fotografie che la giuria ha esaminato scegliendo tra esse le foto ammesse, segnalate e premiate in base all'aderenza al tema proposto e alla creatività degli autori. Il Premio Decontra 2017 continua con l'estemporanea che si terrà il 1° ottobre a Pescara Centro presso il Mercato di Via Cesare Battisti, cui sono abbinati vari eventi per offrire spunti fotografico ai concorrenti, e con la premiazione a fine giornata del concorso a tema fisso. GUARDA LA LOCANDINA GUARDA LA CLASSIFICA GUARDA LE IMMAGINI

 
GEOMETRIE - Collettiva 2017 soci gruppo fotografico La Genziana
Il gruppo fotografico "La Genziana" ha presentato la nuova collettiva fotografica presso gli stabilimenti balneari "onda marina " e "hai bin" avente per tema "geometrie". I soci partecipanti sono stati 20 per un totale di 39 fotografie. Le foto molto curate hanno avuto un soddisfacente apprezzamento tra i visitatori, i quali hanno ammirato l'originalità e la bellezza delle opere  esposte. Il presidente Antonio Buzzelli. GUARDA LA LOCANDINA GUARDA LE IMMAGINI
 
"Alzarsi presto la mattina (a Pineto) di- Giovanni Sarrocco

Questo è un piccolo riassunto della mie passeggiate mattutine a Pineto dove vado ogni anno a trascorrere qualche giorno al mare. Quando sto li mi piace alzarmi presto la mattina e andare in spiaggia a fare qualche scatto. GUARDA LE IMMAGINI.

 
Premio DECONTRA 2017 - VII Concorso Fotografico

Il concorso è valevole per la statistica UIF 2017. Il tema di quest'anno è "Accade in città". Si chiede di rappresentare tutte le possibili situazioni, azioni e scene di vita che si possono incontrare nelle città di ogni dove. Il concorso scade il 18 settembre. La premiazione ci sarà il 1° ottobre a Pescara, presso il Mercato di Via Cesare Battisti, insieme ad eventi vari e al concorso in estemporanea. GUARDA LA LOCANDINA SCARICA LA SCHEDA LEGGI IL BANDO FRONTE LEGGI IL BANDO RETRO

 
CONCORSO- Mostra d'Arte nella città di d'Annunzio - Intercral Abruzzo

Il Concorso "Mostra d'Arte nella città di D'Annunzio", organizzata dall'Intercral Abruzzo è giunta alla XXIII Edizione. Grande soddisfazione per gli anni precedenti in tutti e tre i settori del concorso che anche per quest'anno ci siamo impegnati a mantenere. Siamo fiduciosi anche questa volta e augurandovi Buon Ferragosto vi aspettiamo in massa all'inaugurazione il 16 settembre 2017.  SCARICA LA SCHEDA SCARICA IL BANDO FRONTE SCARICA IL BANDO RETRO.

 
Il popolo degli alberi di - Laura Quieti

Il Popolo degli Alberi – Laura Quieti
Entrare in una faggeta e  percepirne il respiro, toccare il tronco rugoso di un pino intriso di resina,  stordirsi con il profumo intenso dei tigli, osservare le querce  secolari e capire la piccolezza del proprio io. Alberi, compagni dei tanti cammini,  collegamento tra cielo e terra, qualcosa in più di un tronco da incidere con le proprie iniziali,  rifugio selvatico non solo per il popolo dei boschi. Nel mio peregrinare ho sempre avuto in mente una frase letta nei tempi di gioventù, che rappresenta il saluto per ognuno di voi: “Io non capisco come si possa passare davanti ad un albero e non essere felici di vederlo” (Dostoevskij) con il Patrocinio Uif n. DIG/7-2017PE/47  GUARDA LE IMMAGINI

 
16° Concorso Fotografico Nazionale del G.F. La Genziana PDF

Il gruppo fotografico La Genziana, organizza il 16° Concorso Fotografico Nazionale per l'anno 2017 valevole per la statistica UIF e FIAF. Scarica il bando e la scheda.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 8