calendario

Giugno 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

archivio

Tot. visite contenuti : 416022

Sondaggi

Vota il sito
 












 69 visitatori online
Sisma!! Che terrore - Per non dimenticare PDF Stampa E-mail

Non si dimentica un terremoto, non si dimentica chi lo ha vissuto, non si dimenticano le paure, le ansie, le lacrime, i morti ma non bisogna mai dimenticare i sopravvissuti a cui resta l’ansia pensando a come sarà il futuro.

Era certamente importante anche per noi del gruppo fotografico “La Genziana” non dimenticare l'evento che ha distrutto il cuore dell'Abruzzo, nella mente di noi abruzzesi resterà per sempre vivo il rumore del terremoto dell’Aquila come quello degli altri precedentemente accaduti in altri luoghi d'Italia.

Quella notte del sei-aprile-duemilanove l’orologio si è fermato alle 03.32 e fu il buio, terrore e distruzione. Proprio per fermare il tempo su quel giorno, inseriremo delle immagini sul sito che alcuni soci hanno riportato dalle zone colpite dal sisma, non solo per osservare, ma per meditare e magari far meditare coloro che dovrebbero "fare".  CLICCA SELLA SCRITTA VERDE E ATTENDI QUALCHE ATTIMO..

 
Viaggio a Barcellona di - Antonio Di Federico

Città culturalmente vivace e cosmopolita aperta alle tendenze straniere approdate anche grazie ad un porto molto attivo che oggi è meta di molte crociere del mediterraneo. La visita a Barcellona inizia dalla passeggiata sulle Ramblas, un viale alberato di platani di circa un chilometro che collega Plaza de Catalunya al mare davanti al monumento di Cristoforo Colombo, una colonna di 60 metri che sorregge la statua. Lungo il viale si possono trovare edicole internazionali, venditori di animali, musicisti di strada e giocolieri.

Molto interessante ed imperdibile, lungo il tragitto, il coloratissimo Mercato della Boqueria.Barcellona è la città dove ha vissuto e lavorato l'architetto Antoni Gaudí, le cui opere attraggono ogni anno molti turisti da tutto il mondo. La più nota è la chiesa della Sagrada Familia lasciata largamente incompiuta e che è tuttora in costruzione dal 1882. Tra le altre opere di Antoni Gaudí, le più famose e importanti sono il Parc Guell, la Casa Milà, conosciuta con il nome di "La Pedrera", Casa Batllò, Palau Guell. Tra i musei dell'arte di Barcellona molto interessante la Fundacio Joan Mirò dove si possono ammirare alcune opere del pittore; il Museo Picasso contenente un'importante collezione di opere che risalgono al primo periodo del pittore. Di grande rilevanza il Museo Nazionale dell’arte catalana dove si trova una delle più grandi collezioni di arte romanica del mondo. Barcellona è una città dove è difficile annoiarsi. GUARDA LE IMMAGINI.

 
Diritto d'autore - Plagio - Diritto di citazione PDF Stampa E-mail

Chi copia i contenuti di questo sito viola i seguenti termini di legge per i quali sarà perseguibile legalmente:

Leggi tutto...
 
Il diritto d'autore di - Michele Capra e Vincenzo Viola PDF Stampa E-mail

 

Diritto d'autore

Fotografia e Diritto d'autore

a cura dell'Avv.Michele Capra socio onorario UIF

 

L. 22 aprile 1941 n.633 Pro­tezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio (Gazzetta Ufficiale n. 166 del 16 luglio 1941).

Le disposizioni del D.L.vo 9 aprile 2003, n. 68, recante mo­difiche a questo provvedimento si applicano a tutte le opere e agli altri materiali in esso contempla­te, protetti alla data del 22 di­cembre 2002

 

96. Il ritratto di una persona non può essere esposto, riprodot­to o messo in commercio senza il consenso di questa, salve le di­sposizioni dell'articolo seguente.

Dopo la morte della persona ritrattata si applicano le disposi­zioni del secondo, terzo e quarto comma dell'art. 93.

[93 Dopo la morte dell'autore o del destinatario (della persona ritrattata) occorre il consenso del coniuge o dei figli, o, in loro man­canza, dei genitori; mancando il coniuge, i figli e i genitori, dei fratelli e delle sorelle, e, in loro mancanza, degli ascendenti e dei discendenti fino al quarto grado. Quando le persone indicate nel comma precedente siano più e vi sia tra loro dissenso, decide l'au­torità giudiziaria, sentito il Pub­blico Ministero. È rispettata, in ogni caso, la volontà del defunto quando risulti da scritto].

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 Succ. > Fine >>

Pagina 8 di 8
دانلود فیلم دانلود فیلم دانلود فیلم خرید vpn خرید کریو خرید کریو خرید vpn