La neve di - Laura Quieti

Nuovo anno, nuove foto, le presenta la nostra brava Laura che spesso si trova tra il biancore della neve, la sua purezza e l'inconfondibile colore. La neve è, da sempre, uno dei simboli letterari più potenti, usato dai poeti, dai narratori, dai cineasti, perché pura e fredda allo stesso tempo, distaccata e allo stesso tempo innocente. La neve è serena, la neve porta il silenzio anche là dove c'era la tempesta e lo fa con calma, senza fretta.

La neve è qualcosa di magico, inaspettata a volte, desiderata in altre. La magia della neve risiede nella sua naturale bellezza, candido colore, biancore in una notte scura d'inverno. Non si può far a meno di restare incantati di fronte a ciò che è bello ed inaspettato.

Magico è ogni suo fiocco, ogni suo ghiaccio, ogni impronta che ci fa fare sul suo manto ricordandoci che pure i nostri passi sono contati, che dove passiamo lasciamo sempre una traccia, un qualcosa per gli altri anche se noi, sbadatamente, non ce ne accorgiamo mai: anche questa è l'importanza della neve, che rende svelato ciò che è nascosto.

Laura Quieti

GUARDA LE IMMAGINI